Pancake gluten free e un arrivederci…

Titolo

Se mi guardo indietro non posso non rendermi conto di quanta strada ho fatto con questo blog. Grazie a lui sono cresciuta come blogger, come “fotografa” e anche come “cuoca”.
Grazie a lui ho conosciuto persone speciali con cui ho avuto la fortuna di condividere la mia passione.
Ma nonostante ciò oggi sento il bisogno di staccare la spina, di abbandonare questo mio angolo virtuale per un po’. Non è un addio, è solo un arrivederci. Un atto necessario per rimettere ordine dentro e fuori di me, perché è da molto tempo che ho smesso di capire in che direzione sto andando e soprattutto cosa voglio. Ho bisogno di ricominciare a vivere la mia vita senza il “peso” del blog e di tutto quello che lo circonda. Ho bisogno di vivere i momenti senza quella necessità di condividerli con il web e nei social. Ho bisogno di ricominciare a cucinare per amore e per i miei ospiti. Ho bisogno di ricominciare a fotografare le persone che amo e i luoghi belli che vedo.
Lo so, mi rendo conto che questo “arrivederci” è pieno di contraddizioni ma so che capirete e spero che vi ritroverò il giorno in cui deciderò di tornare qui… nel mio blog ❤
Vi lascio con questa ricetta dei Pancake Gluten Free, quella originale la trovate nel blog della bravissima Stefania 😉

Vi abbraccio forte e a presto ❤

Pancake gluten free
Author: 
Recipe type: Gluten Free - Bimby
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredients
  • 200 g farina senza glutine (Mix per Dolci Nutrifree)
  • 2 uova medie
  • 80 g burro ammorbidito
  • 240 g latte
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino raso di lievito (Pane degli Angeli)
  • un pizzico di sale
Instructions
  1. Mettete nel boccale il burro e scioglitelo: 2 min./70°/vel.1
  2. Aggiungete il latte, le uova. lo zucchero, la farina, il lievito in polvere, il sale e mescolate: 10 sec./vel.5.
  3. Se non avete il Bimy ---> Rompete le uova in una terrina e aggiungete il lievito, la farina, il sale, lo zucchero, il burro tagliato a pezzettini piccoli e un po’ di latte. Iniziate a frullare il tutto con lo sbattitore elettrico e aggiungete piano piano il latte fino a raggiungimento di una consistenza densa, ma fluida.
  4. Cuocete i pancake in una padella antiaderente calda. Per ogni pancake mettete un cucchiaio di pastella e cuocete per 1-2 minuti o finché le bollicine in superficie iniziano a colorare. Girate e cuocete per un altro minuto. Appoggiare il pancake su un piatto. Ripetete l'operazione fino al termine della pastella. Servite i pancake caldi.

DSC_8220

Pancake

DSC_8160 DSC_8161

DSC_8172

DSC_8179

DSC_8185

DSC_8186

14 comments

  1. zia Consu says:

    La tua introduzione ricca di contraddizioni non fa una piega e ti capisco perfettamente..prenditi tutto il tempo che ti serve, io sarò in prima fila al tuo rientro 🙂
    Un abbraccio Miky <3

  2. edvige says:

    Ti capisco fino in fondo..come si dice fino al midollo. Si arriva a dei momenti che tutto quello che abbiamo fatto e stiamo facendo diventa pesante e quasi a noia e ci sembra che in fondo non permetta di espandere il nostro io.
    Sono sempre stata cosi ma, mi son dovuto ridimensionare per marito e figlia ma non per questo ho tralasciato i miei spazi e dopo aver dato da mangiare ecc. uscivo per il corso di turno, per un cinema o altro da sola o con amiche. Per fortuna ho un uomo che capisce e rispetta le mie priorità perchè sa che non avrei mai fatto nulla che non fosse stato corretto.
    Buon riposo per ricaricarsi e per quanto mi concerne mi troverai qui tu batti un colpo.
    Buona serata e come dice un amica …buona prosecuzione nella tua strada di vita.
    Edvige

  3. Francesca P. says:

    Guardarsi dentro e capire che c’è bisogno di una pausa è una consapevolezza importante, il passo giusto per concentrarsi su di sè, su ciò che conta in questo momento e per ricominciare un domani, piano, con i nostri ritmi… Prenditi il tempo che ti serve, pensa a te e a tutto ciò che ti fa star bene, il blog è come un diario, puoi chiuderlo e riaprirlo quando vuoi, è e sarà qui, come noi…
    Ti mando un abbraccio, forte… e anche solo per un sorriso e qualche miao, sai dove trovarmi! 🙂

  4. Paola says:

    Capisco perfettamente il tuo bisogno e i motivi che ti spingono a farlo e ammiro il coraggio di dire adesso basta, bisogna prendersi una pausa. Io non so se riuscirei a farlo. Per me significherebbe non avere idea se riuscirei mai a tornare indietro, a tornare su quelle pagine che oggi mi mancano così tanto, dietro quella macchina fotografica che è il mio modo di vedere il mondo e che finalmente sta diventando estensione dei miei occhi e dei miei pensieri.
    Ti aspetteremo e tornerai più carica di prima.
    Arrivederci Miky 🙂

  5. gaia sera says:

    Ti capisco e condivido quello che scrivi. Le cose tendono sempre a prenderti un po’ troppo la mano e non è sbagliato allontanarsi di un passettino per vedere le cose avendo messo tra noi e loro un po’ di distanza, solo per essere certe di giudicarle con obiettività. Sei una bella persona e qualunque scelta farai, buona fortuna ❤️

  6. germana Busca says:

    Io ho cominciato un anno fà e a volte in effetti mi sento presa in un turbine di cose da fare che mi scappano via gli affetti ed i gesti di tutti i giorni..ti capisco cara ma spero di vederti presto!! Un abbraccio

  7. maris says:

    Miky cara è un pò che anche io scrivo poco sul mio blog e commento poco in giro…sono presa da tante cose, ma ricordo sempre le amiche che da più tempo ho incontrato sul web…come te! e tu poi hai anche creato il mio banner…quindi siamo comunque legate 🙂
    Passo a lasciarti un abbraccio, spero tu stia bene e che torni a scrivere appena te la sentirai.
    Ciao carissima!!

Lascia un commento

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.