Panini per Hamburger a lievitazione naturale

15 marzo 2015Miky

DSC_4152-Modifica

La pasta madre fino a poco tempo fa era per me una sconosciuta. Avevo già provato in passato a usarla, ma con scarsi risultati fino a farla morire definitivamente.

DSC_3815-Modifica
Di recente però, grazie a una collega di lavoro (e amica) ho avuto la possibilità di riprovarci. Quello che mi è stato donato era un lievito madre all’80% di idratazione. Ho faticato tanto a farlo sopravvivere e non nego che ho anche pensato di accantonare nuovamente l’idea di panificare con il lievito madre. Ma grazie alla pazienza e ai preziosissimi consigli di Fernanda sono riuscita non solo a ridare vita al mio lievito, ma a trasformarlo in una bellissima pasta madre al 50% di idratazione.

DSC_4155 DSC_4156

E visto che oggi è il Pasta Madre Day quale occasione migliore per inaugurare la mia prima ricetta con la pasta madre?
E allora dimenticatevi dei panini confezionati proposti dalla grande distribuzione e concedetevi il privilegio di gustare questi deliziosissimi Burger Bans fatti in casa, ideali per appagare anche i palati più esigenti.
La ricetta l’ho presa dal libro “La Pasta Madre” di Antonella Scialdone.

5.0 from 2 reviews
Panini per Hamburger a lievitazione naturale
Author: 
Recipe type: Lievitati
 
Ingredients
  • Per 10 panini da circa 10 g
  • 500 g di farina di frumento “0”
  • 200 g di latte intero fresco
  • 150 g di pasta madre rinfrescata
  • 120 g di uovo (2 uova di media grandezza)
  • 100 g di burro
  • 30 g di zucchero
  • 12 g di sale
  • Finitura
  • 1 uovo
  • semi di sesamo
Instructions
  1. Mettete la pasta madre in una terrina capiente (io ho usato la planetaria), aggiungere il latte tiepido, con una forchetta o con la mano sciogliere bene il lievito finché sia tutto liquido. Aggiungere le uova leggermente sbattute, la farina, lo zucchero, il sale e mescolare. Passare sulla spianatoia e lavorare energicamente l’impasto per 10 minuti (io ho lasciato lavorare l’impasto nella planetaria), dopodiché cominciare ad aggiungere poco alla volta il burro ammorbidito a temperatura ambiente, lavorandolo sempre tra un’aggiunta e l’altra. Quando l’impasto sarà liscio ed omogeneo, formare una palla, coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare per 3 ore lontano da correnti d’aria, dopodiché sgonfiare in modo da ottenere un rettangolo e procedere con una serie di pieghe.
  2. Lasciare riposare per un’ora, quindi con la spatola spezzare l’impasto in 10 pezzi da 100 g e arrotondare con le mani in modo da formare delle palline. Disporre le palline su due teglie rivestite con carta da forno, coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare per 3 ore. Prima di infornare, schiacciare con il palmo della mano i panini, spennellare con uovo sbattuto e cospargere con i semi di sesamo. Cuocere in forno statico preriscaldato a 170°C per 40 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia. Farcire i panini hamburger a piacimento.

DSC_4161

Non ho fatto foto dei passaggi perché ieri ero veramente di corsa (due giorni a casa dall’ufficio sono troppo pochi) e anche questo post lo sto pubblicando in fretta da casa dei miei, con il mac collegato all’iPhone 🙂
La prossima volta spenderò qualche parola in più sulla pasta madre, promesso 🙂
Vi lascio con due scatti fatti alla mia nipotina Giorgia mentre aspettavamo che i nostri panini lievitassero 😉

BUONA DOMENICA

DSC_4053-Modifica

Giorgia

19 Comments

  • Audrey

    15 marzo 2015 at 15:10

    Sono pazza dell’apprendista chef, sai che adoro la Giorgia, anzi spupazzala di coccole per me 😀
    Per quanto riguarda i panini sono senza parole, diventi sempre più brava…complimenti!!!!
    Un abbraccione cara

    1. Miky

      16 marzo 2015 at 22:14

      Io la amo <3
      Grazie amica :*

  • silvia

    15 marzo 2015 at 17:50

    Uuu mamma ma la tua apprendista chef è un amore!!! che tenera polpettina :)!! hai fatto benissimo a non arrenderti al primo tentativo con la pasta madre, perchè se questo è il risultato per la tua pazienza, allora evviva la pazienza! sono davvero belli questi panini, per come ti sono venuti e per come hai saputo ben fotografarli!! complimenti davvero! p.s. per me la pasta madre è ancora una sconosciuta, chissà se riuscirò a convincermi!!

    1. Miky

      16 marzo 2015 at 22:15

      Silvia se mi sono convinta io puoi farlo pure tu credimi ^_^
      Un bacio

  • La Betty

    15 marzo 2015 at 18:39

    Sei unica sorella, le immagini parlano da sole e quei paninazzi me ne dicono tante

    1. Miky

      16 marzo 2015 at 22:15

      Peccato che ieri non siete venuti, erano buonissimi ^_^

  • Elisa

    15 marzo 2015 at 18:40

    Miky, ma lei è la Giorgia che penso io? ♥♥♥ È già così grande??? Bellissimaaaaaaa!!! Salutami la mamma, mi raccomando!!! È stupendissimaaaaaa!!! ♥♥♥

    1. Miky

      16 marzo 2015 at 22:15

      Si si è lei ^_^
      Un bacio Eli

  • zia Consu

    15 marzo 2015 at 20:16

    Stavo quasi x scriverti che mi sono innamorata dei tuoi panini e approvo l’uso (permettimi di dire..finalmente) della pasta madre che è arrivata lei..la bellissima ciccina che ha catalizzato le mie attenzioni..ho gli occhi a cuore!!

    1. Miky

      16 marzo 2015 at 22:16

      E’ l’effetto che fa ^_^
      Un bacio zia Consu

  • Sara fatina

    15 marzo 2015 at 22:02

    Che amore che è Giorgia!!! ^_^ Sono curiosa di saperne di più sulla pasta madre 🙂

    1. Miky

      16 marzo 2015 at 22:17

      Spero presto di riuscire a dedicargli un intero post =)

  • Pattipatti

    16 marzo 2015 at 12:41

    Mamma mia!!!!!! I panini sono belli…. volevo dirti che la pasta madre dà un sacco di soddisfazioni… ma poi ho visto quell’altra pagnotta, quella con il cappello da chef…. Ma che niente niente avete mangiato anche le??? 😀
    Meravigliosa!
    Ti bascio forte forte!

    1. Miky

      16 marzo 2015 at 22:17

      Patti sei unica ^_^
      Un bacio enorme

  • Marianna Feltrinelli

    16 marzo 2015 at 14:03

    Sono assurdamente perfetti!!! E visto che a casa nostra sono un must di qualche pic-nic o cena all’americana…stampo subito la ricetta!!!! Un abbraccio!!

    1. Miky

      16 marzo 2015 at 22:18

      Marianna provala, noi siamo rimasti veramente soddisfatti. Da oggi mai più hamburger confezionati =)
      Un bacio

  • tiziana rimmaudo

    20 marzo 2015 at 19:33

    No vabbè ma come ti è venuto in mente di mettere le foto di quella pagnottella dolcissima a fine post, ma chi vuoi che si fili i panini da hamburgher dopo aver visto l’incarnazione della fluffosa! i PANINI SONO SPLENDIDI E SARANNO PURE BUONI MA gIORGIA DI PIù <3

  • Naldori Elio

    20 marzo 2015 at 22:42

    Non sono mai entrato in un Mc Donalds, ma un hamburger come quello preparato da te lo mangerei ad occhi chiusi. Complimenti per la piccola chef che assomiglia alla mia nipotina. Buonanotte.

  • Erika

    21 marzo 2015 at 9:10

    Bellissimi, invitanti ma la pasta madre non fa per me. Grazie di questa condivisione e sereno fine settimana.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post