Citrus Cake per due persone speciali

31 marzo 2015Miky

DSC_4502-Modifica

So che molti di voi stanno aspettando la ricetta dei panini dolci con gocce di cioccolato, ma sono di corsa e  passo veloce per lasciarvi una ricetta da portare a tavola per la vostra colazione.
Io la preparo sempre quando vengono i miei il sabato sera e si fermano a dormire.
Mi piace coccolarli e “viziarli”. Adoro i miei genitori e penso che fargli trovare un dolce fatto in casa, soffice e dal profumo di agrumi, per la colazione della domenica mattina, sia uno dei miei modi per dimostrargli quanto li amo e quanto sono importanti per me.
Nonostante i miei 35 anni e nonostante io sia una donna sposata da quasi nove anni, loro sono ancora il mio punto fermo, la mia bussola, il mio faro.
Loro sono per me la strada in mezzo al deserto.
Sono il rifugio alle mie paure.
Sono la mia Primavera.
Loro sono l’insegnamento d’amore più grande che una figlia può sperare di avere. Perché anche amare può essere difficile.

A volte vorrei tornare bambina, per vederli come li vedevo allora… sicuri, forti, determinati, inarrestabili. Per me erano come un albero che nessun vento poteva piegare.
Oggi invece, so di quanto sono fragili le loro emozioni, e mi fa male vedere le loro paure e incertezze. Le loro preoccupazioni. La loro sofferenza quando qualcuno di noi sta male. Oggi sono io che vorrei proteggerli e rassicurarli.
E’ proprio vero che crescendo cambia il modo di vedere un genitore, ma l’amore… beh, quello per quel che mi riguarda, è anche più forte di prima.

DSC_4495 DSC_4505

Ne hanno passate tante nel percorso delle loro vite, ma insieme sono sempre riusciti ad andare avanti. Hanno cresciuto cinque figli che ancora oggi da adulti si cercano e non possono fare a meno l’uno dell’altra. Hanno nove splendidi nipoti che li adorano e li cercano sempre. Sono i nonni che io avrei voluto ❤️

DSC_4527

Tutto quello che sono oggi io lo devo a loro.

Citrus Cake
 
Ingredients
  • 225 g di zucchero semolato bianco
  • 280 g di farina bianca 00
  • 12 g di lievito
  • 2 g di sale
  • 135 ml di succo d'arancia
  • la scorza grattugiata di 1 limone e ½ non trattato
  • la scorza grattugiata di 1 arancia e ½ non trattata
  • 135 ml di olio di riso
  • 3 uova
Instructions
  1. Imburrate e infarinate bene lo stampo.
  2. Versate nella ciotola della planetaria il succo d'arancia, l'olio di riso, le uova, lo zucchero, la farina setacciata, il sale, il lievito, le scorze dell'arancia e del limone; mescolate solo alla fine con la frusta piatta.
  3. Lasciate girare a velocità bassa per qualche minuto in modo che il glutine delle farina insieme al lievito darà corpo al dolce.
  4. Continuate fino a ottenere un composto liscio che abbia una consistenza a nastro.
  5. Versate il composto nello stampo e cuocete in forno preriscaldato a 180° statico, per 35-40 minuti.
Notes
Ricetta originale "Poppy Seed Citrus Cake" presa dal libro California Bakery.

DSC_4507

”l’amore è la più onesta delle passioni; è la sola che non possa occuparsi della propria felicità senza comprendervi la felicità di un altro”

20 Comments

  • tiziana rimmaudo

    31 marzo 2015 at 16:30

    Eccomi dolcezza, che splendore le tue foto, guardandole mi pare di sentire gli aromi della tua torta, sono tanto comunicative, e il post poi non ne parliamo che sto ancora asciugandomi gli occhi! Un bacio grande!
    … dimenticavo URCA 5 FIGLIIIII MA COMPLIMENTI!

    1. Miky

      31 marzo 2015 at 22:46

      Eh già cinque. Pensa quando siamo tutti insieme ^_^
      Un bacio dolce tesoro.

  • zia Consu

    31 marzo 2015 at 18:32

    Che bellissima dedica ai tuoi genitori…non potevi che regalargli risveglio più dolce 🙂
    Complimenti!

    1. Miky

      31 marzo 2015 at 22:47

      Grazie Zia Consu :*

  • Francesca P.

    31 marzo 2015 at 20:08

    Che bella dichiarazione… che belle parole… che bel messaggio… che belle foto… e che bella torta! Dire “ti voglio bene” non è mai scontato, a volte ci dimentichiamo di esprimerlo proprio a chi ci sta più vicino, il rapporto coi genitori è sempre delicato… ma è così forte, così unico…
    Questo post è speciale, per te, si vede… anche la primavera si emoziona! 😉

    1. Miky

      31 marzo 2015 at 22:47

      Lo è Francesca, proprio come lo sono loro per me.
      Grazie per le tue belle parole.
      Un bacio

  • Maurizio

    1 aprile 2015 at 23:25

    Buona Pasqua Miky
    Maurizio

    1. Miky

      5 aprile 2015 at 19:22

      Grazie Maurizio.
      Buona Pasqua anche a te 🙂

  • Pattipatti

    2 aprile 2015 at 12:13

    Miky non so se sei più meravigliosa tu o la tua torta profumatissima! I tuoi genitori sono molto fortunati ad avere te come figlia! Un bascione

    1. Miky

      5 aprile 2015 at 19:22

      Patti… grazie <3

  • Ale

    2 aprile 2015 at 19:19

    Ehi ma quante cose buone mi sono persa…. ora copio un paio di ricettine. Un abbraccio Miky e tantissimi auguri per una serena Pasqua. Ale.

    1. Miky

      5 aprile 2015 at 19:23

      Buona Pasqua anche a te cara Ale.

  • cinzia

    4 aprile 2015 at 18:12

    Le foto sono sublimi, il dolce…bisognerebbe assaggiarlo ma penso proprio di si…ma la dedica, beh quella…speciale!
    Cinzia

    1. Miky

      5 aprile 2015 at 19:23

      Per loro è ancora troppo poco… grazie Cinzia :*

  • Monica

    13 aprile 2015 at 14:29

    Un amore profondo ed intenso il tuo, rappresentato da una torta bellissima, e il suo essere semplice ma buona le dà tutto l’onore che merita. Adoro questi rapporti famigliari costruiti negli anni, e fatti di reciproco amore e rispetto. Li amo perché sono così distanti dalla mia realtà che li invidio tantissimo a chi li può vivere, in ogni loro sfaccettatura. Bacioni

    1. Miky

      13 aprile 2015 at 19:47

      Cara Monica, so a cosa ti riferisci, l’ho visto capitare tante volte intorno a me. Ti auguro di trovarlo anche tu questo affetto, anche diverso, non è mai troppo tardi.
      Un abbraccio sincero.

  • sandrina

    13 aprile 2015 at 18:43

    ci può stare il succo di limone al posto di quello d’arancia? Ho dei limoni da consumare……

    sui genitori la penso come te. Vorrei che non invecchiassero mai, vorrei tornare indietro di vent’anni, non per me,
    ma per loro, per poterli avere accanto ancora molto a lungo……

    1. Miky

      13 aprile 2015 at 19:48

      Certo Sandrina, puoi usare anche il succo al limone.
      Spero che tu possa portare nel cuore dei bei ricordi, perché i ricordi nessuno ce li può portare via.
      Ti abbraccio forte.

      1. sandrina

        16 aprile 2015 at 11:30

        grazie! un abbraccio anche a te e buon lavoro

  • Simo

    13 aprile 2015 at 20:43

    adoro le tue foto, le tue parole e il tuo blog!
    Questo dolce è una vera meraviglia…………
    bacioni tesoro!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post